FacebookTwitterStumbleuponGoogle BookmarksRSS FeedPinterest

User Rating: 0 / 5

Star InactiveStar InactiveStar InactiveStar InactiveStar Inactive
 

  • Vioz

    Il rifugio visto dal "Doss dei cimbri"

  • Vioz

    "Doss dei cimbri" 

  • Vioz

    Vista verso il Careser

  • Vioz

    Il dente del Vioz - 2900 mslm

  • Vioz

    Panorama lungo la salita

  • Vioz

    Sotto al "Dente del Vioz"

  • Vioz

    Peio 3000

  • Vioz

    Panorama verso la valle da quota 3000

  • Vioz

    Vista verso il gruppo Adamello-Presanella

  • Vioz

    In vista del rifugio

  • Vioz

    Lago del Careser

  • Vioz

    Lago del Careser e la Vedretta

  • Vioz

    Panorama dal rifugio

  • Vioz

    Rifugio Mantova al Vioz

  • Vioz

    Panorama verso le dolomiti

Bella ma impegnativa escursione da fare solo se in buone condizioni fisiche ed abituati anche ad escursioni in alta quota. Se fatta con condizioni meteo ottimali si può godere di un panorama unico verso il Brenta, la zona Adamello-Presanella , le dolomiti e su tutto l'arco alpino sia dalla cima che dal rifugio. Il rifugio è aperto durante tutto il periodo di apertura degli impianti di risalita ed offre servizio di ristorazione ed eventuale pernottamento.

 Vioz 01
Acqua  telefono 
Difficoltà  Impegnativa
Distanza   12,1 km
Quota partenza 2306 mslm
Quota arrivo 3525 mslm
Dislivello 1239 metri 
Altezza massima  3525 mslm
 Tempo 7 ore 
Segnavie 138-139-105 

 Mappa


Vioz 05Punto di partenza dell'escursione la località "Doss dei cimbri" a quota 2306 mslm raggiungibile da Peio Terme con telecabina fino alla località Tarlenta poi con seggiovia fino al "Doss dei cimbri". Preso il sentiero 138 in direzione "Peio 3000" si percorrono un centinaio di metri di strada sterrata per arrivare all'incrocio con il sentiero 139 e trovare le indicazioni per il "Rifugio Mantova al Vioz" .

Vioz 07

Il sentiero svolta e ripassa a monte del "Doss dei cimbri" fino ad arrivare a quota 2430 mslm circa ,sotto la cima Vioz, dove si unisce al sentiero 105 che da Peio sale direttamente al "Monte Vioz". Da quì si inizia a risalire lungo la cresta percorrendo a tratti il versante est  per poi passare sul versante ovest per un tratto e ripassare sul versante est dove troviamo anche tratti più impegnativi e più esposti.

Vioz 21

Arrivati a quota 3200 mslm circa ripassiamo sul lato ovest della cresta e troviamo anche la traccia che collega con "Peio 3000".Da quì in poi la salita si fà più impegnativa e si percorrono anche brevi tratti più difficoltosi ma comunque sempre ben segnati e ben visibili fino ad arrivare poco sotto il rifugio. Nell'ultimo tratto il sentiero sale a serpentina fra le roccie con tratti in forte pendenza alternati a tratti meno impegnativi .

Attachments:
Download this file (Doss dei Cimbri~.zip)GPX[Doss dei Cimbri-Vioz]43 kB2016-09-04 07:36