FacebookTwitterStumbleuponGoogle BookmarksRSS FeedPinterest

User Rating: 0 / 5

Star InactiveStar InactiveStar InactiveStar InactiveStar Inactive
 

  • Sentiero dei fiori

    Verso il passo del Castellaccio

  • Sentiero dei fiori

    Panorama dal passo del Castellaccio

  • Sentiero dei fiori

    Panorama dal passo del Castellaccio

  • Sentiero dei fiori

    Il gendarme

  • Sentiero dei fiori

    Ghiacciaio della presena

  • Sentiero dei fiori

    Corno di Lagoscuro

  • Sentiero dei fiori

    Dal bivacco "Amici della montagna"

  • Sentiero dei fiori

    Dalla cima Lagoscuro

  • Sentiero dei fiori

    Passo paradiso e lago di Monticello

Impegnativa ma bella escursione su percorso misto con primo tratto su sentiero impegnativo poi in prevalenza sentiero attrezzato o via ferrata.Partenza dal passo Paradiso a quota 2586 mslm, arrivo alla cima Lagoscuro a quota 3163 mslm e breve sosta nel sottostante bivacco "Amici della montagna" 

Sentierodeifiori 25
Acqua  telefono 
Difficoltà Via ferrata
Distanza   7,5 km
Quota partenza  2587 mslm
Quota arrivo  3150 mslm
Dislivello 980 metri
Altezza massima  3163 mslm
 Tempo 6 ore 30 min 
Segnavie 44

Mappa


Capanna Presena 29Punto di partenza dell'escursione il "Passo paradiso" a quota 2586 mslm raggiungibile dal passo Tonale con la telecabina o salendo lungo sentiero 209 che parte sempre dal passo Tonale nei pressi del Villaggio alpino Orobica. Partiti dal rifugio Paradiso si percorre un breve tratto su strada sterrata che sale verso la "Capanna Presena" fino a trovare sulla destra le indicazioni del sentiero 44 per il passo del Castellaccio. 

Sentierodeifiori 00

Preso il sentiero si attraversa inizialmente una conca con dei leggeri sali e scendi passando davanti al monumento ai caduti fino ad arrivare sotto alle morene dei passi Castellaccio e del Dito. Quì inizia la dura salita caratterizzata da salti rocciosi e tratti di sentiero in forte pendenza e, dopo circa 1 ora di cammino, si arriva al passo del Castellaccio a quota 2963 mslm. Quì si indossa l'equipaggiamento per la ferrata. 

Sentierodeifiori 06

Ripartiti si percorrono pèoche decine di metri sulla cresta attraversando un tratto di detriti fino a raggiungere i resti di una postazione di artiglieria dove intravvede anche il primo lungo tratto di cengia attrezzata con cordino e catene.La prima parte è un tratto di sali e scendi attrezzato anche con alcune staffe.Il secondo tratto invece è caratterizzato da passerelle che portano fino al Gendarme di Casamadre.

Sentierodeifiori 10

  Poco prima del "Gendarme" chi vuole può salire al punto panoramico  "nido d'aquila" , ex postazione di vedetta , utilizzando alcune staffe posizionate ravvicinate per agevolare la salita verticale e molto esposta. Raggiunto il Gendarme troviamo il primo ponte metallico lungo circa 75 metri che raggiungiamo dopo esserci calatisempre in sicurezza, per alcuni metri.

Sentierodeifiori 18

Attraversato il ponte si risale per altri 2 metri utilizzando l'ancoraggio del ponte e si raggiunge il secondo ponte lungo circa 50 metri. Oltrepassato il ponte si riparte in leggera salita e superato uno spigolo si ridiscende leggermente sfruttando alcune staffe per proseguire poi sempre lungo una cengia attrezzata fino a raggiungere un lungo tratto non attrezzato.

Sentierodeifiori 21Alla fine , di questo tratto , superato uno spigolo attrezzato con staffe e risalite alcune roccette anche queste attrezzate, si prosegue inizialmente su rocce instabili poi su comodo sentiero fino alla Capanna Lagoscuro. Dalla capanna si può salire facilmente al Corno di Lagoscuro a quota 3160 mslm, ed ammirare il panorama sui ghiacciai, o  proseguire verso "Passo Lagoscuro" e cima Payer.

In questa occasione alla capanna troviamo esposto una avviso che sconsiglia il rientro lungo la via normale per problemi lungo il percorso e dunque decidiamo di rientrare ripercorrendo a ritroso la via di salita.

Attachments:
Download this file (Passo Paradiso-~.zip)GPX[Sentiero dei fiori]29 kB2016-09-26 17:17